primavera16.jpgprimavera01.jpgprimavera04.jpgprimavera08.jpgprimavera13.jpgprimavera02.jpgxmani_logo_1.jpgprimavera07.jpgprimavera03.jpgprimavera17.jpgprimavera09.jpgprimavera05.jpgprimavera14.jpgprimavera12.jpg

PSICOTERAPIA AD INDIRIZZO COSTRUTTIVISTA

 

La teoria di riferimento dell'approccio costruttivista è la Psicologia dei Costrutti Personali elaborata da G.A. Kelly, che nell'intervento professionale considera al primo posto la persona, in quanto “maggiore esperta di se stessa” e parte attiva del processo terapeutico.

La prospettiva costruttivista parte dall’idea che ognuno di noi abbia il proprio modo di dare senso alle esperienze e alle relazioni.

Il disagio psicologico emerge quando le strategie che la persona utilizza per affrontare i problemi non “funzionano” più, e quando sembra non esserci alcuna alternativa possibile. Questo non significa che le modalità finora utilizzate fossero sbagliate; per persona, in quel particolare momento di vita, esse però non sono più efficaci.

La psicoterapia costruttivista è un percorso attraverso cui l’individuo, la coppia o la famiglia vengono aiutati a ridare un senso alle proprie esperienze cercando nuovi modi per affrontare i problemi. L’obiettivo è quello di accompagnare la persona in un processo di cambiamento lungo direzioni nuove ma percorribili dal suo punto di vista.

La relazione terapeutica rappresenta il canale principale di questo processo: il terapeuta è presente come esperto del cambiamento, la persona che porta un disagio è esperta dei propri significati e problemi. Si può vedere questa relazione come un laboratorio in cui insieme si conducono nuovi esperimenti, testandone l’utilità prima di portarli nella propria vita quotidiana, dove cambiare spesso è complicato.

 

Referente: Dott.ssa Jessica Dagani mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell:3248639525

Joomla templates by a4joomla